29 Novembre 2012 admin

ASCENSION MAGAZINE Recensione (Live 23.6.12 Swiss Dark Night)

Ascension Magazine 32

TWOMOONS

"live 23.06.12"

(CDr, Swiss Dark Nights)

I Two Moons di Bologna, che vi avevamo presentato sul numero scorso di Ascension Magazine, sono il piatto più fresco di questa prima serie di official bootleg made in Svizzera. I loro suoni, saldamente legati alla lezione postpunk/dream-pop inglese degli anni ottanta come a quella della contemporanea scuola indie, sono i piùfedeli alle ultime tendenze della scenadarkwave. Se a Yabanci e Vidi Aquam è piaciuto colpire duro il pubblico di Ponte Tresa, i Two Moons si sono invece divertiti a mesmerizzarlo, a chiuderlo in un vortice di sonorità wave/psichedeliche soffici e raffinate . Un sound dove il basso, profondo, malato, onnipresente, ha un ruolo fondamentale e insostituibile.

Un basso non metronomico come quello di Peter Hook, ma di scuola più alla Steven Severin, più aperto, imprevedibile, sfarzoso in quei pochi momenti in cui decide di abbandonare l'oscurità.

Come diceva Valerio di Swiss Dark Nights nelle note introduttive del nostro articolo " i Iive costituiscono eventi irripetibili,

l'anima punk che avvolge una buona parte della nostra cultura riscalda ogni performance in modo unico…" Detto , fatto, e allora eccovi i Two Moons nella loro dimensione più spontanea, quella più distante dalla perfezione degli studi di registrazione e più vicina al nostro animo umano. Quali differenze tra i Two Moons su disco e i Two Moons "nudi e crudi" ripresi su un palco animato da spie, amplificatori, cavi e "possibili" problemi tecnici? Tante e nessuna. Un suono che si diversifica solo per particolari tecnici ma che, prendendo a campione un brano come "My Oxygen", non cede di una virgola il suo potere di comunicare ed emozionare. L'ho detto 1000 altre volte ma lo ripeto di nuovo: basta paragonare tutti e tutto quello che è indie ai Joy Division e agli Editors!

 

Alex Daniele (Ascension Magazine)

Pierluigi Marchetti

Ascension MAGAZINE 30 – Primavera 2012

 

 

Support us
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •