6 Febbraio 2012 admin

THE EMPTY DREAM Recensione (COLORS)

Il ritorno (intelligente) degli anni Ottanta. Nato nel 2009, il progetto Two Moons raccoglie l’ereditàelettropop degli anni 80 e la coniuga elegantemente con elementi moderni, portando come risultato tutt’altro che un deja-vù, ma anzi un album intelligentemente poliedrico e, a suo modo, innovativo.

La combinazione in perfette dosi tra elettronica, atmosfere New-Wave e contaminazioni Indie rende decisamente gradevole questo lavoro, in cui si ravvisa immediatamente un’estrema cura alla realizzazione, suoni e campionature in particolare.
Caratteristiche evidenti sin dalla traccia di apertura, “Stars“, che detta quelle che saranno le linee guida dell’album: elettronica e chitarre,a sostenere un registro vocale sempre su toni piuttosto bassi quando non cupi. “In the city” ha un incedere travolgente e quasi disco, prende respiro con la più compassata “Labyrinth“, prima della titletrack “Colors“. 

Uno stile che riecheggia le esperienze contemporanee di “She wants revenge” e (limitatamente) dei “White Lies”. “Moon that watches me” è una piacevole variazione sul tema, e vede il duetto con la voceFrancesca Bono di Ofeliadorme. Più sperimentale e riflessiva “Automatic smile“, solo un preludio a quella autentica fucina di vibrazioni sonore ed emotive che è “Nothing“, cupa e ipnotica sia nel corpo musicale che nel vestito lirico, traccia che merita probabilmente la nomination a migliore dell’album.

Il basso, diventato vero padrone della scena, guida anche la successiva “The Well“, un altro viaggio in foschi disagi, sicuramente eloquente ma meno convincente dei precedenti. Si chiude con “To run“, lunga traccia ben architettata e con un ritornello destinato a non essere dimenticato facilmente. Il brano è peraltro diviso in due parti, la canzone stessa e una seconda parte di ‘divertissment’ technogothic che non fa che ribadire la qualità del suono e degli arrangiamenti a disposizione della band.
Voto: 7,2

Fonte: http://www.theemptydream.it/post/2012/03/08/Two-Moons-Colors.aspx

Support us
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •